Ecozema

Ecozema

Ecozema

Il primo impianto aziendale è nato nei primi anni del '900 con la produzione delle grandi pinze in legno per l’industria della concia, poi diventate le mollette da bucato in legno e plastica per uso domestico. Il marchio Zema nasce negli anni ’70 ed è l’acronimo delle iniziali degli allora soci Zugliani Enrico e Munarini Antonio.

Nel 2000 inizia la sperimentazione dei biopolimeri, come il Mater-Bi di Novamont, e il lavoro con plastiche riciclate. Dopo 5 anni di sperimentazione, nel 2005 abbiamo finalmente creato Ecozema, prodotti per catering monouso biodegradabili e compostabili realizzati con biopolimeri o con fibre vegetali.

Le posate Ecozema sono state le prime al mondo ad ottenere la certificazione OK-Compost.

Il primo impianto aziendale è nato nei primi anni del '900 con la produzione delle grandi pinze in legno per l’industria della concia, poi diventate le mollette da bucato in legno e plastica per uso domestico. Il marchio Zema nasce negli anni ’70 ed è l’acronimo delle iniziali degli allora soci Zugliani Enrico e Munarini Antonio.

Nel 2000 inizia la sperimentazione dei biopolimeri, come il Mater-Bi di Novamont, e il lavoro con plastiche riciclate. Dopo 5 anni di sperimentazione, nel 2005 abbiamo finalmente creato Ecozema, prodotti per catering monouso biodegradabili e compostabili realizzati con biopolimeri o con fibre vegetali.

Le posate Ecozema sono state le prime al mondo ad ottenere la certificazione OK-Compost.

Autovalutazione partecipata NeXt

50

Cos’è questo punteggio? Ogni produttore presente su Gioosto compila un questionario di autovalutazione studiato per far emergere la sua sensibilità in campo sociale, ambientale ed economico. Il risultato è un punteggio di sostenibilità da 0 a 100. Il punteggio equivale al totale dell'autovalutazione partecipata di NeXt Economia.

La mission

Innovare rispettando l'ambiente con i materiali realizzati con materie prime seconde

Perchè lo abbiamo scelto

Il monouso sostenibile c'è! E quando è fatto da una storica azienda italiana ci piace ancora di più!