Girolomoni

Girolomoni

Girolomoni

Andare oltre il Bio: questo l’ambizioso obiettivo di Girolomoni, l’azienda nata tra le colline marchigiane, a cavallo tra due regioni e guidata dall’amore per la terra e i suoi abitanti. 

Non solo biologica nei metodi di coltivazione, ma all’avanguardia per le scelte tecnologiche e per l’impegno verso un’agricoltura sempre più sostenibile.

Collaborazione con gli stakeholders, rispetto dei lavoratori, valorizzazione della filiera: questi alcuni tratti caratteristici dell’azienda fondata da Gino Girolomoni nel 1977 prima con il nome di Alce Nero e oggi con quello del suo fondatore.

Sin dai primi anni di attività l’azienda diventa il punto di riferimento per la ricostruzione del tessuto economico locale, in una zona collinare, a forte rischio abbandono. Non solo agricoltura, quindi, ma anche cultura e rafforzamento delle relazioni locali: con i suoi trenta soci e cinquanta dipendenti e con i suoi oltre 12 milioni di euro di fatturato la cooperativa Gino Girolomoni è una delle solide realtà italiane impegnate nella costruzione di un modello economico più sano e giusto.

Andare oltre il Bio: questo l’ambizioso obiettivo di Girolomoni, l’azienda nata tra le colline marchigiane, a cavallo tra due regioni e guidata dall’amore per la terra e i suoi abitanti. 

Non solo biologica nei metodi di coltivazione, ma all’avanguardia per le scelte tecnologiche e per l’impegno verso un’agricoltura sempre più sostenibile.

Collaborazione con gli stakeholders, rispetto dei lavoratori, valorizzazione della filiera: questi alcuni tratti caratteristici dell’azienda fondata da Gino Girolomoni nel 1977 prima con il nome di Alce Nero e oggi con quello del suo fondatore.

Sin dai primi anni di attività l’azienda diventa il punto di riferimento per la ricostruzione del tessuto economico locale, in una zona collinare, a forte rischio abbandono. Non solo agricoltura, quindi, ma anche cultura e rafforzamento delle relazioni locali: con i suoi trenta soci e cinquanta dipendenti e con i suoi oltre 12 milioni di euro di fatturato la cooperativa Gino Girolomoni è una delle solide realtà italiane impegnate nella costruzione di un modello economico più sano e giusto.

Autovalutazione partecipata NeXt

91

Cos’è questo punteggio? Ogni produttore presente su Gioosto compila un questionario di autovalutazione studiato per far emergere la sua sensibilità in campo sociale, ambientale ed economico. Il risultato è un punteggio di sostenibilità da 0 a 100. Il punteggio equivale al totale dell'autovalutazione partecipata di NeXt Economia. Scopri l'intera autovalutazione qui.

La mission

Proporre l’agricoltura biologica come modo di vivere, a contatto con la natura, rispettando tutto quello che c’è intorno.

Perchè lo abbiamo scelto

Mangiare non è soltanto trasformare e cuocere il cibo: è dono, spiritualità, amicizia, fraternità, bellezza, calore, colore, sapienza, profumo, semplicità, compagnia. - citazione da Gino Girolomoni